Convegni, Manifestazioni ed altri eventi

Invia una mail per segnalare un evento su Cestim on line
Iscriviti alla mailing list di Cestim on line

Convegni, seminari, incontri

2, 16 aprile 5, 21 maggio e 9 giugno 2015 - Torino: Ciclo di incontri nell’ambito del progetto "Corri Samia. il mare non t'inghiotte. Migranti, rifugiati e profughi diretti “verso bellissimi sogni di speranza e di liberazione”, presso i locali dell’Educatorio della Provvidenza, Corso Trento, 13, dalle 18.00 alle 19.30. Promuovono Regione Piemonte e CRPO Commissione Regionale Pari Opportunità Donna Uomo.

23 aprile 2015 - Roma: presentazione del Rapporto annuale 2015 sulle attività del Centro Astalli in favore di richiedenti asilo e rifugiati, presso Teatro Argentina, sala Squarzina, Largo di Torre Argentina, 52, ore 11.00. Intervengono: Enzo Bianchi (priore Comunità di Bose), P. Camillo Ripamonti - (presidente Centro Astalli), Berardino Guarino (direttore programmi Centro Astalli). Info e prenotazioni: Fondazione Astalli, 06 69925099, astalli@jrs.net.

29 aprile 2015 - Milano: seminario "Ripensare la società plurale. Riflessioni sul 'fallimento' dei progetti di integrazione", presso Università Milano-Bicocca, Piazza Ateneo 1, Edificio U6, aula "Martini", ore 14.30. Promuove il Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell'Università degli Studi di Milano Bicocca, in collaborazine con Centri studi Etnicos, Diaforà, SuiGeneris, Pragsia. Per iscrizioni e informazioni: seminari.interdipartimentali2015@unimib.it. Intervengono: stegano Allievi (Università di Padova), Sumaya Abdel Qader (Giovani Musulmani d'Italia), Antoine Jardin (Sciences Po, Parigi). L'incontro si inserisce nel ciclo "Democrazia, libertà e violenza. Le contraddizioni della società plurale".

29 aprile 2015 - Roma: presentazione del Dizionario enciclopedico delle migrazioni italiane nel mondo, presso Galleria del Primaticcio, Palazzo Firenze, Piazza di Firenze, 27, ore 18.00. Promuove la Società Dante Alighieri.

29 aprile 2015 - Milano: seminario L.I.M.eS. (Laboratorio immigrazione Multiculturalismo e Società) "International migration as Europe's social question" con Thomas Faist (Universität Bielefeld), presso l'Aula seminari del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell'Università Statale di Milano, stanza 215, secondo piano, ala via Passione, via Conservatorio 7, ore 12.30.

8-9 maggio 2015 - Torino: Seminario nazionale "Immigrazone e scuola di cittadinanza", presso Campus Luigi Einaudi, Aula magna, Lungo Dora Siena 104, ore 9.00. Promuovono MIUR, Città di Torino, Ministero della Pubblica Istruzione Uffcio Scolastico Regionale per il Piemonte. Intervengono: Giovanna Zincone, Vladimiro Zagrebelsky, Pietro Cingolani, Vittorio Sclaverani, Stefano Molina, Roberta Ricucci, Rosita Fibbi, Vinicio Ongini, Anna Maria Poggi, Maria Grazia Pellerino, Mohamed Ba, Monica Bandella, Gianna Pentenero, Maria Rosaria Roberti e Roberto Urbano, Anna Granata, Raffaele Ciambrone. Moderano: Mario Calabresi (Direttore de "La stampa") e Silvia Calandrelli (Direttrice RAI cultura)

9 maggio 2015 - Brescia: convegno 2015 di Missione Oggi dal titolo "Siamo tutti meticci? Le religioni nella dispora postmoderna", presso i Missionari Saveriani, San Cristo, via Piamarta 9, ore 9.00. "Le società contemporanee sono sempre più plurali e meticciate. Le migrazioni, soprattutto quelle forzate, di massa, oltre che la globalizzazione dell’economia e dell’informazione, hanno provocato una mescolanza di persone senza precedenti nella storia..."

12 maggio 2015 - Milano: Seminario conclusivo di "Progetto POP - Pari Opportunità nei Percorsi degli adolescenti stranieri nell’Istruzione e Formazione Professionale", presso Centro Congressi Cariplo, via Romagnosi 8, ore 14.30–17.00. Promuove Fondazione Ismu, in collaborazione con Fondazione Cariplo. In occasione del convegno sarà distribuita una copia del volume di presentazione del progetto “Una diversa opportunità. Classi multiculturali ed esperienze di successo nella formazione professionale”. E’ richiesta l’iscrizione sul form on line.

5 giugno 2015 - Carpi (Mo): seminario conclusivo del progetto FEI Azione 6 “Da me a te: mediazione culturale a supporto dei caregiver familiari immigrati”, presso Auditorium Biblioteca Loria, Via Rodolfo Pio 1, ore 9.00-13.00. "Per un familiare immigrato che si prende cura di un proprio caro disabile vi sono particolari ostacoli linguistici e culturali da affrontare".L’evento sarà l’occasione per restituire i risultati delle azioni sperimentali svolte sul territorio dell’Unione delle Terre d’Argine e per ascoltare esperti italiani e stranieri sul tema del sostegno alle famiglie straniere con responsabilità di cura. Riconosciuti 4 crediti formativi dall’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Emilia Romagna. Partecipazione è gratuita con iscrizioni al seguente link.

Esposizioni, rassegne e festival

 

Call for papers

11 - 12 giugno 2015 - Milano: conferenza 2015 di Escapes. Laboratorio di studi critici sulle migrazioni forzate, in collaborazione con Università degli Studi di Milano – Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche e Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali – e Università degli Studi di Milano-Bicocca, Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione. Scadenza per l'invio delle presentazioni: 11 maggio 2015.

Bandi e concorsi

RicongiungiMenti, Concorso di scrittura per donne migranti. Il concorso è organizzato dalla Fondazione Ismu in collaborazione con l’associazione Associazione Ghilardotti, con il contributo del Comune di Milano. Inviare un testo inedito in lingua italiana, non inferiore alle 5.000 battute e non superiore alle 10.000, sul tema del ricongiungimento familiare entro il 15 maggio 2015, alla segreteria del concorso: segreteria@associazionefiorella.eu.

Bando di Concorso: Premio biennale Pietro Conti "Scrivere le migrazione", IX° Edizione. Il concorso è promosso da Filef e Regione Umbria, in collaborazione con ISUS e Museo regionale dell'emigrazione. Nato per dare voce alle donne e agli uomini protagonisti dell’emigrazione italiana, per conservarne la memoria rendendola patrimonio di tutti, negli anni il Premio Pietro Conti è diventato sempre di più un territorio libero di scrittura, che ha come unica frontiera quella dell’esperienza di chiunque lascia il proprio Paese alla ricerca di una vita migliore, di tutti i migranti. Il Premio ha una cadenza biennale e due sezioni di concorso: 1. narrativa e memorialistica; 2. studi e ricerche. Scadenza: 31 luglio 2015.

Corsi di formazione

Milano, dal 10 aprile al 19 giugno 2015: Corso di formazione "Via da casa. Riflessioni sulle cause delle migrazioni forzate", presso l'Università degli Studi di Milano, via Festa del Perdono 7. Corso gratuito in dieci lezioni aperte promosso da ASMiRA, Associazione per gli Studi sulle Migrazion, il Rifugio e l'Apolidia.

Perugia, aprile/giugno 2015, Ciclo di seminari A.S.G.I. “Culture, identità e diritto”. L’ASGI, con il supporto della Regione Umbria, promuove un ciclo di 3 seminari a Perugia a partire dal prossimo 17 aprile 2015. La partecipazione è gratuita. Presso Salone d’onore, Giunta regionale, Palazzo Donini,Corso annucci, 96.

Udine, 6 maggio 2015: Corso di medicina delle migrazioni, presso l'Ordine Provinciale dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri di Udine, via Diaz 30. Organizzato da Società Italiana di Medicina delle Migrazioni S.I.M.M., in collaborazione con GrIS Friuli Venezia Giulia.
Per informazioni: gris.friuliveneziagiulia@simmweb.it. Programma - Iscrizione.

Treviso, 15 e 28 maggio 2015: Immigrazione e condizione dello straniero. Seminari di aggiornamento sulla normativa, presso Auditorium di Sant'Artemio, Via Cal di Breda 116. Promuove Provincia di Treviso.

Verona, 21-25 giugno 2015: corso sull'Islam, promosso da Fondazione CUM in collaborazione con PISAI. Presso Fondazione CUM, Via Bacilieri 1/a, 37139 Verona (zona San Massimo). Il progetto si sviluppa su tre anni, distribuiti secondo lo sviluppo storico delle società islamiche. La storia sarà il tessuto connettivo che lega l’intero progetto, all’interno del quale verranno inserite delle grandi finestre tematiche sull’Islam, che nel primo anno ne individueranno gli elementi basilari, nel secondo e nel terzo due dimensioni fondamentali, rispettivamente quella giuridica e quella spirituale. Destinatari: chiunque sia interessato, in particolare per operatori uffici missionari, operatori Caritas e Migrantes. Contributo per il corso: Iscrizione: € 50,00; Contributo per il corso: € 200,00. Totale: € 250,00. Nel caso in cui il corsista non intenda usufruire dell’ospitalità il contributo richiesto per l’iscrizione e i pasti è di € 150,00.Termine iscrizioni: 29 maggio 2015.

Genova, 22-26 giugno 2015: Undicesima Scuola Estiva di Sociologia delle Migrazioni "Nuove geografie delle migrazioni contemporanee", promosssa da Centro Studi Medì, Migrazioni nel Mediterraneo, in collaborazione con: DISFOR, Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Genova; Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche, dell’Università di Milano, Palazzo Ducale, Fondazione per la Cultura, Suq Festival. La scuola è patrocinata dall’Associazione Italiana di Sociologia (A.I.S.) e promossa da: Fondazione ISMU, F.I.E.R.I., Centro Studi e Ricerche IDOS, Escapes – Laboratorio di Studi Critici sulle Migrazioni Forzate. Scadenza iscrizioni: 15 maggio 2015.

Castel Volturno (Ce), 13-16 luglio 2015: Summer School "Mobilità Umana e Giustizia Globale" dedicata quest'anno al tema "Il diritto a non emigrare" VI edizione, promossa da Università Cattolica del Sacro Cuore in collaborazione con Fondazione Ismu. Numero di posti limitato.

CESTIM Centro Studi Immigrazione onlus
C.F. 93039900233 - P.IVA 02251650236
via Cavallotti, 10 - 37124 Verona
Tel. 0039-045-8011032 - Fax 0039-045-8035075

Contatti

"La prima schiavitù è la frontiera. Chi dice frontiera, dice fasciatura.
Cancellate la frontiera, levate il doganiere, togliete il soldato, in altre parole siate liberi.
La pace seguirà." (Victor Hugo)
"Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri allora io reclamo il diritto di dividere il
mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro.
Gli uni sono la mia patria, gli altri i miei stranieri" (don Lorenzo Milani)